Multe salate se d’inverno le gomme non cambiate!

Tutte le sanzioni per chi non rispetta l’ordinanza

Sai che il 15 novembre 2017 come tutti gli anni scatterà l’obbligo di montare le gomme invernali? Per non farti trovare impreparato, noi di Autofficina Di Santo te lo diciamo con un mese di anticipo! Già, perché la legge prevede il “mese della tolleranza”, che permette di circolare con le gomme invernali a partire già dal 15 ottobre senza incorrere in sanzioni!

Quali sono le sanzioni per chi non rispetta l’ordinanza? Si tratta perlopiù di sanzioni pecuniarie, che vengono applicate dopo 30 giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo. Le somme da pagare variano in base al tipo di strada che viene percorsa, infatti nei centri abitati è prevista una multa minima di 41 euro, fuori dai centri abitati si parte da un minimo di 84 euro e in autostrada la multa va dagli 80 ai 318 euro.

Le sanzioni sono più pesanti per chi circola – dopo un mese dalla scadenza del periodo in cui vige l’obbligo – ancora con gomme invernali con indice inferiore a quello indicato sul libretto. La multa in questo caso va da 422 a 1682 euro, ma non è finita qua, perché è prevista anche la sanzione accessoria del ritiro del libretto di circolazione con obbligo di revisione del veicolo.

Cosa ti consigliamo quindi per non avere brutte sorprese? Di acquistare le gomme invernali con indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione, per viaggiare tutto l’anno senza incorrere in sanzioni. Attenzione però! Le prestazioni delle gomme invernali con le alte temperature si riducono e compromettono la sicurezza, per questo sarà opportuno cambiarle il 15 aprile 2018, come si legge nella normativa disciplinata dall’articolo 6 del Codice della Strada.

Noi di Autofficina Di Santo siamo pronti a consigliarti e a risolvere tutti i problemi relativi al cambio gomme per farti viaggiare sempre in massima sicurezza. Contattaci o telefona allo 0873 343270 o passa a trovarci nella nostra Autofficina a San Salvo, in via Marisa Bellisario 4!

Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *